Nicola Mangialardi intervista Loredana e Anna Ballo web

Nell’ambito delle attività promozionali del Gal Magna Grecia alla 82ª Fiera del Levante, realizzate per tutta la giornata (lunedì 10 settembre) in uno stand, in serata è stato organizzato un cooking show nell’area attrezzata del Padiglione della Regione Puglia – Assessorato all’Agricoltura.
Protagoniste sono state le sorelle Anna e Loredana Ballo del Bistrot Macchiaviva di Grottaglie, che hanno accolto l’invito del Gal Magna Grecia a portare i sapori del nostro territorio nella prestigiosa “vetrina” della campionaria barese.
Il cooking show è stato mirabilmente “condotto” da Nicola Mangialardi, giornalista di TeleNorba ed esperto di agricoltura, che ha intervistato le due sorelle per illustrare le fasi della preparazione dei piatti e le caratteristiche degli ingredienti; in particolare ai fornelli si è destreggiata la chef Loredana, che ha descritto i piatti e la loro preparazione, mentre sugli ingredienti si è soffermata Anna.
Oltre a coinvolgere i tantissimi visitatori della Fiera del Levante che hanno approfittato dell’occasione per degustare i piatti preparati sul momento, tutti visibilmente compiaciuti, Nicola Mangialardi ha intervistato Gianluca Nardone, Direttore del Dipartimento Agricoltura, Sviluppo Rurale ed Ambientale dell’Assessorato all’Agricoltura della Regione Puglia, nonché il presidente Luca Lazzàro e il direttore Ciro Maranò del Gal Magna Grecia.
Il cooking show è stato “aperto” da una “rivisitazione” di un tipico piatto freddo della tradizione contadina: una “Panzanella di pane integrale, rigorosamente “home made”, con sfoglie di pomodori cuor di bue e cipolla, filetti di acciughe e uva di Grottaglie”, un piatto dedicato ai sentori mediterranei della Magna Grecia.
Loredana Ballo ha invece cucinato sul momento il piatto caldo, una raffinata pasta ripiena: “Scrigno di senatore cappelli al caciocavallo e mandorle, con catalogna in oliocottura di coratina ed emulsione al melograno”, il tutto adornato da arilli della melagrana di cui proprio in questi giorni è iniziato il raccolto.
Nella preparazione sono stati utilizzati tutti ingredienti a “chilometro zero”, prodotti da aziende del territorio grottagliese: farine di Nicola Motolese, caciocavallo e ricotta Cassese, melograno di Pomgrana e olio D'Erchie, mentre pomodori, cipolla, uva ed erbe aromatiche di Choose di Ciro Cofano.
Anche i vini, offerti dalla Cantine Tenute Motolese di Grottaglie, sono stati tutti espressione del terroir: un Fiano Puglia IGP, un Rosato di Negroamaro Salento IGP e, per i rossi, un Primitivo e un Negroamaro, entrambi Salento IGP.
Commentando il successo dell’iniziativa Ciro Maranò, direttore del Gal Magna Grecia, ha voluto ringraziare «Loredana e Anna Ballo del Macchiaviva Bistrot di Grottaglie, nonché le aziende locali che ci hanno sostenuto, per aver accettato il nostro invito a presentare i saperi e i sapori del nostro territorio alla Fiera del Levante».
«La promozione delle bellezze e delle attrattive, anche enogastronomiche, dei dodici comuni del Gal Magna Grecia – ha concluso Ciro Maranò – rientra nel nostro ruolo di Agenzia regionale di sviluppo del territorio, un obiettivo che può essere raggiunto solo attraverso la collaborazione sinergica di tutti gli attori, ognuno per le proprie competenze, proprio come accaduto con questo cooking show alla Fiera del Levante che, infatti, si è rivelato uno straordinario successo».