ciclovia dellacquedotto pugliese webMercoledì 7 novembre, alle 18:00 presso la Sala Consiliare del Comune di Monteiasi, sarà presentato il libro di Roberto Guido, giornalista, storico, fortemente appassionato della bicicletta, dal titolo “Ciclovia dell’Acquedotto Pugliese – Cicloesplorazione da Caposele a Santa Maria di Leuca”.

L’opera ricalca con meticolosa puntualità il percorso che segue l’acqua incanalata, dal Sinni a Santa Maria di Leuca, fino a raggiungere; grazie ad opere di grande capacità ingegneristica, le città pugliesi.
Nel libro sono riportati in dettaglio i punti di controllo, di pulizia, di comunicazione (fino a undici linee telefoniche), di pompaggio con centrali idroelettriche e, soprattutto, con edifici di grande dignità architettonica.
L’incontro sarà moderato da Anna Maria Monteleone, introdurrà Aldo Galeano, Presidente del Gruppo Anonimo ’74, relazionerà l’autore del libro Roberto Guido.
I saluti finali saranno affidati a Luca Lazzàro, Presidente Gal Magna Grecia.
Interverranno Gianpiero Strusi, Giuseppina Ancora, Salvatore Ladogana, Maristella Sibillio, Tommaso Rondinone, Ciro Monopoli e Piero Marinelli.
L’incontro si concluderà con l’intervento di Cosimo Ciura, Sindaco di Monteiasi.
L’evento si ricollega alle iniziative regionali sulle ciclovie e sul percorso dell’Acquedotto Pugliese che ben si presta a rappresentare una pista ciclabile ideale, fatti salvi gli accordi che dovrebbero intervenire tra Regione e Acquedotto.
Il Gruppo Anonimo ’74, con questa iniziativa, oltre che porsi al passo con i tempi sulla ecosostenibilità, si riporta alle numerose ciclopasseggiate organizzate sin dal 1981, nonché al progetto di bike-sharing organizzato con la Sherwood di Grottaglie, avente per traccia, contrassegnata da apposita segnaletica, il percorso Grottaglie-Monteiasi- Battendiero-Mar Piccolo-palude La Vela, e perciò denominato “Dal Monte al Mare”.
L’incontro con Roberto Guido sarà occasione per passare in rassegna tutte le problematiche eco-sostenibili per le quali il Gruppo Anonimo ’74 si batte dalle origini e, negli ultimi anni, condivise e sostenute dall’Associazione Sherwood di Grottaglie.
Pertanto, si parlerà anche della mappatura dei Beni Comuni con gli Amministratori Comunali, in primis con il Sindaco Cosimo Ciura e con i membri della sua giunta; si farà poi cenno ai beni storici, architettonici, archeologici sin qui bisognosi di tanta attenzione e di tanta cura; si farà cenno anche alla archeologia industriale, con particolare riferimento alle numerose fornaci.
La serata sarà spesa, anche grazie alla presenza di Luca Lazzàro, presidente Gal Magna Grecia, insostituibile interprete delle istanze del Gruppo, a favore della eco-compatibilità di tutte le iniziative prossime future che dovranno ridurre se non migliorare gli atti e le opere della civile convivenza.